Lavare i capelli con aceto, bicarbonato e limone: come, quando e perché farlo


aceto sui capelli
Utili per diversi scopi e come vari rimedi, per questo tutti dovrebbero lavare i capelli con bicarbonato aceto e limone: si possono usare da soli o combinati tra loro per dare luce alla vostra chioma; vi spiegheremo come usarli, quando preferire uno piuttosto che l'altro e anche perché farlo. Cominciamo col dire che usare il bicarbonato è un metodo antico per lavare i capelli - a tal proposito, inoltre, oggi è sempre più famoso e praticato il cowash - ed è tornato in voga negli ultimi anni in America, prima di spopolare in Italia: semplicemente, è un modo per lavare i capelli senza shampoo e promette allo stesso modo grandi risultati. Detto ciò, nel corso dell'articolo parleremo spesso di ultimo risciacquo piuttosto che di lavaggio, perché in alcuni casi è così che potremo giovare dei benefici di questi fantastici tre elementi.

Il limone, per esempio, è un ottimo sgrassante e non solo per le nostre stoviglie - non per questo dovrete lavare i capelli con lo svelto -, ma va combinato il succo del frutto e applicato sul cuoio capelluto. Cosa dire dell'aceto, di mele o bianco? Servirà per effettuare l'ultimo risciacquo, quindi non va mescolato al bicarbonato per creare la soluzione con cui lavare i capelli. È comunque utile sapere che il bicarbonato può sostituire lo shampoo, ma per rimediare alla scarsa lucentezza del capello, causata da piastra, arricciacapelli, tinte e quant'altro, si deve ricorrere  all'aceto di mele o l'aceto bianco per effettuare l'ultimo risciacquo a ogni lavaggio.

Grazie al ph acido dell'aceto di mele è in grado di far chiudere le squame del capello, così risulta più liscio al tatto e più lucido alla vista; un ulteriore beneficio dell'aceto sui capelli si ricava sempre dalla sua acidità, in grado di agire contro il calcare che l'acqua deposita sul capello. Qualcuno giura di ottenere gli stessi risultati con la Coca Cola, ma chissà.

Approfondisci: lavare i capelli tutti i giorni fa male?

Vediamo allora quali sono le proprietà dell'aceto di mele: rinforza i capelli, reintegrando i sali mancanti, arrestando la caduta dei capelli e favorendo una crescita più veloce e folta; lucida i capelli se usato come ultimo risciacquo e dona brillantezza; deterge la chioma e il cuoio capelluto, grazie alle proprietà antibatteriche e non rovina l'equilibrio naturale del capello; sgrassa e neutralizza, rimuovendo le cellule morte e neutralizzando il pH naturale; infine, è anche un valido antiforfora.

Prima di scoprire dettaglio come, quando e perché lavare i capelli usando l'aceto, il bicarbonato e il limone, vediamo un caso particolare dell'uso dell'aceto.

Lavare i capelli con l'aceto per i pidocchi

L'aceto uccide i pidocchi, è vero: potete usare uno dei tre tipi di aceto che si trovano in commercio, ciò vuol dire che va bene sia il bianco, sia quello di vino sia quello di mele. Funzionerà in particolare sulle uova dei pidocchi e tutto grazie all'acido acetico contenuto nel prodotto, che riduce la collosità delle uova e impedisce loro di rimanere attaccate ai capelli. Come lavare i capelli con l'aceto per uccidere i pidocchi?

Mescolate una parte uguale di acqua e di aceto, usate la soluzione per fare l'ultimo risciacquo, quindi dopo il lavaggio; successivamente, versate mezzo bicchiere di aceto sulla testa e i capelli e massaggiate leggermente (con i guanti), poi avvolgete in una busta di plastica e lasciate agire per mezzora. Trascorso il tempo necessario, prendete un pettine a denti stretti, immergetelo nell'aceto e poi passatelo tra i capelli, dalle radici alle estremità. Ripetete questa operazione una volta al giorno per cinque giorni e non lavate i capelli dopo aver usato l'aceto, altrimenti ridurrete la sua acidità.

Lavare i capelli con aceto (di mele e bianco)

Per quanto riguarda l'aceto, più che lavare i capelli è consigliato effettuare un ultimo risciacquo con una soluzione che preparerete prima di procedere col lavaggio: riempite una bottiglia con acqua fredda demineralizzata e aggiungete un cucchiaio di aceto (bianco o di mele) ogni mezzo litro d'acqua, non di più. Dopo aver fatto lo shampoo e aver sciacquato bene il balsamo, versate la bottiglia con acqua e aceto sulla chioma e massaggiate, partendo dalla testa e lasciando cadere l'acqua sulle lunghezze. Non dovrete più risciacquare con acqua corrente, mi raccomando.

Usare l'aceto di mele o l'aceto bianco è indifferente: l'unica differenza sta nell'odore, che in quello da cucina è più forte, ma in entrambi i casi non dovrete preoccuparvi perché andrà via in poco tempo e non avrete affatto i capelli che puzzano di aceto! Se non volete correre rischi di alcun genere e proprio non sopportare il pungente odore dell'aceto bianco, allora usate quello di mele.

Lavare i capelli con bicarbonato e aceto

Cosa dire del binomio bicarbonato e aceto? Come fare è molto semplice: sciogliete due cucchiai di bicarbonato in una tazza di acqua calda e usatela per lavare i capelli come fareste con lo shampoo; in questo modo, eserciterete un'azione purificante sul cuoio capelluto, eliminando lo sporco anche dai capelli, e contrasterete la comparsa della forfora. Dopo aver massaggiato accuratamente, sciacquate altrettanto bene e fate un ultimo risciacquo con una soluzione di acqua e aceto di mele che avrete preparato prima: tre quarti di acqua e un quarto di aceto, anche bianco.

Attenzione: lavare i capelli con bicarbonato, e aceto come ultimo risciacquo, è un metodo "no poo", quindi una volta adottato questo metodo per vedere dei risultati dovrete lasciare che i capelli si abituino e, soprattutto, bisogna eliminare lo shampoo. Completamente. Per questo, prima di optare per il bicarbonato, è utile passare da uno shampoo normale a uno naturale, senza siliconi; dopo un periodo di circa due mesi, potete passare la lavaggio con bicarbonato. Una soluzione vantaggiosa se avete capelli grassi, sfibrati o secchi.

Lavare i capelli con aceto e limone

Perché ricorrere ad aceto e limone per lavare i capelli? Si tratta di un rimedio per i capelli grassi: se volete liberarvi del fastidioso effetto unto, e magari riuscire anche a fare lavaggi con meno frequenza, allora provate a unire il succo di due limoni al solito litro e mezzo d'acqua con un cucchiaio di aceto di mele per ogni mezzo litro; poi usate la soluzione per effettuare l'ultimo risciacquo.

Il succo di limone può essere usato anche da solo per lo stesso motivo: il succo di un limone ogni mezzo litro di acqua distillata, oppure applicando il succo sui capelli bagnati e massaggiando il cuoio capelluto, prima di risciacquare. E con questo abbiamo concluso il nostro viaggio alla scoperta dei benefici ottenuti lavando i capelli con aceto, bicarbonato e limone!

La foto è tratta da Pixabay.com



Commenti

Blogger: 5
Loading...
Nome

Abbronzanti fai da te Abbronzatura Alimentazione Allergia Animali Api Arancia Autunno Brufoli Caduta capelli Cani Capelli Capelli grassi Capelli lisci Capelli Ricci Capelli secchi Casa Cellulite Colazione Denti Dentifricio Dimagrire Doccia Doccia fredda Estate Febbre Freddo Frutta Frutta e Verdura Frutta secca Gelato Geloni Gravidanza Hennè Herpes IN EVIDENZA Insetti Insolazione Inverno La domanda Latte materno Mamme Mare Maschere Maschere per capelli Maschere per il viso Meduse Montagna Muffa Neonati e bambini Noci Occhi Oli Naturali Pasta Piante Piastra Piscina Primavera Problemi di salute Pulizia Punti neri Raffreddore Rimedi Rimedi caduta capelli Rimedi per capelli Rimedi per il viso Rimedi per la cellulite Riscaldamento Riso Risparmiare Rughe Sabbia Sale Scienza Scrub Semi Smagliature Sole SPECIALI Sport Sudore Tisane Tosse Uva Verdura Vestiti Viaggi Viso Zanzare
false
ltr
item
ILRIMEDIO: Lavare i capelli con aceto, bicarbonato e limone: come, quando e perché farlo
Lavare i capelli con aceto, bicarbonato e limone: come, quando e perché farlo
Aceto, bicarbonato e limone: lavare i capelli con questi tre prodotti, usandoli da soli oppure combinandoli tra loro, è possibile ottenere una chioma perfetta, forte e lucente. Vi spieghiamo come farlo, quando e perché!
https://4.bp.blogspot.com/-UXLoJhTjOHk/V2hBWoKzxiI/AAAAAAAAUFc/97XslE9KZis8XT9d8P6CcLEmMNhhA_bigCLcB/s320/Aceto.jpg
https://4.bp.blogspot.com/-UXLoJhTjOHk/V2hBWoKzxiI/AAAAAAAAUFc/97XslE9KZis8XT9d8P6CcLEmMNhhA_bigCLcB/s72-c/Aceto.jpg
ILRIMEDIO
http://www.ilrimedio.com/2016/06/lavare-i-capelli-con-aceto-di-mele-e.html
http://www.ilrimedio.com/
http://www.ilrimedio.com/
http://www.ilrimedio.com/2016/06/lavare-i-capelli-con-aceto-di-mele-e.html
true
6534700711882806096
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Leggi di più Rispondi Cancella la risposta Cancella da HOME Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE: Etichette Archivio SEARCH Tutti i post Nessun post trovato per questa ricerca Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora 1 minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa Follower Seguici Questo contenuto è PREMIUM Condividi per sbloccarlo Copia tutto Seleziona tutto Tutto è copiato negli appunti Non è possibile copiare, digita [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai il Mac) per copiare